Sagra di Sant’Anna 2021

15. Luglio 2021 Uncategorized 0

Un’estate senza sagre, o quasi, … tra gli effetti del Coronavirus c’è anche la riduzione degli eventi tradizionali. “Chi ha la struttura propria” riesce in qualche modo, attenendosi alle regole imposte dalla pandemia, a confermare e ad accorciare le date, cercando di sostenere le spese troppo alte.

La Sagra  di Sant’Anna di Monigo, allora, dovrà essere vissuta come una Festa della comunità per ripartire insieme,quindi si può fare, ed è giusto  farla,per ritrovarci, per dire che ci siamo, per riscoprire il valore della comunità,per stare insieme anche nel distanziamento, per cultura, tradizioni,divertimento, passione, per la buona cucina e per gli incontri annuali delle persone.

I problemi non mancheranno: la paura psicologica dei volontari nonostante si lavori in sicurezza; la crisi delle Aziende che non hanno le risorse per sponsorizzare la Sagra; il non facile e responsabile controllo di tutte le norme imposte; il “contenere” le spese per poter ricavare un guadagno utile per il restauro della Chiesetta di Sant’Anna.

Ecco quindi che “la Festa di Sant’Anna” ci sarà con tutte le sue regole imposte: controllo presenze, distanze  da tenere, pulizia, igienizzazione dei servizi igienici e di tutte le superfici  a contatto con le persone, sanificazione giornaliera, possibilità di prenotazione, riduzione del menù ma con la carne alla  griglia fissa, niente ballo e da una parte si entra, da un’altra si esce, … ma la Festa ci sarà !!!

Siamo certamente consapevoli che non sarà una “passeggiata” facile, che non sarà come prima, che sarà tutto diverso, ma noi organizzatori e volontari vogliamo sottolineare che questa Festa di Sant’Anna sarà la gioia di una comunità che vuole ripartire; “non sarà la Sagra” , sarà tutto differente, ma questa Festa farà nascere in noi la speranza di una rinascita e perché no … anche migliore.

Adriano Cendron.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *